NOCINO






Il primo liquore che abbiamo prodotto ,lo abbiamo realizzato mentre sperimentavamo la trasformazione delle nostre materie prime ,grazie al nocino ci siamo appassionati  alla produzione dei liquori artigianali.
Il nocino è un liquore che da sempre fa parte della tradizione italiana ed ognuno ha la sua ricetta ,la sua storia è contornata da storia ,tradizioni e leggende ,per noi è il liquore delle streghe.
La sua preparazione è facile ma lunga ,i malli di noce in infusione con l'alcool  devo essere esposti al  sole per circa 40 giorni ,viene imbottigliato in estate e secondo la tradizione deve essere consumato nel periodo natalizio.
Il suo sapore intenso lo rende ottimo come fine pasto .


STORIA E LEGGENDA DEL NOCINO

L'albero di noce e i suoi frutti vengono da sempre associati alle streghe hai loro riti ed incantesimi,si credeva che le streghe utilizzavano i rami del noce per volare e che si radunavano intorno a l'albero di noce tra la notte del 23 e 24 giugno per organizzare i loro sabba e raccogliere i malli ancora non maturi per i loro rituali garantendo vitalità alla pianta.
Durante questa notte ,che è la notte più breve dell'anno(la luce vince sulle tenebre),la leggenda vuole che la donna più abile nella preparazione del nocino,deve raccogliere a piedi nudi  le noci non ancora mature e il giorno dopo il mallo veniva messo in infusione con l'alcool fino alla notte dei morti il 31 ottobre,notte dedicata alla dea romana Pomona,dea dei frutti e dei semi.
Per questo motivo il nocino è così ricco di simbolismo come nessun'altro liquore.

SALOME' E LE STREGHE

Salomè ha rappresentato nel medioevo l'immaginario della strega perfetta,si pensava che lei e sua madre Erodiade fossero trasformate in streghe in seguito alla decapitazione di San Giovanni Battista e vagassero come spiriti a infastidire gli uomini la notte di san Giovanni.
A Benevento esiste un grande albero di noce dai tempi dei longobardi,le leggende narrano che intorno a questo albero si svolgevano le danze delle streghe in cui partecipavano anche Salomè e Erodiade,durante il sabba  raccoglievano erbe e noci acerbe per creare pozioni per incantare gli uomini.

DISEGNO REALIZZATO DA 
FRANCESCO SARDI E 
GIUSY ROTELLI


NOTE

Per vedere l'articolo sul nostro albero di noce











Commenti

Post più popolari