ASPARAGI SELVATICI

 


Nel nostro terreno all' inizio della primavera sono presenti moltissimi asparagi selvatici.
Gli asparagi selvatici sono i germogli dell'asparagina ,si raccoglie la parte aerea della pianta, verso la punta che è la parte più morbida , si presenta sotto forma di un lungo stelo legnoso di colore verde chiaro o scuro ,in prossimità della punta diventa violaceo.
Gli asparagi selvatici crescono in prati incolti ,radure e zone boschive fino ai 1.300 mt di altitudine.
Prima di raccogliere gli asparagi selvatici è importante informarsi dell'esistenza o meno di regolamenti ,facendo attenzione a non rovinare la pianta madre è possibile raccogliere asparagi da fine marzo a giugno.

PROPRIETA' E BENEFICI:

Hanno elevate proprietà benefiche per la nostra salute ,sono costituiti al 90% di acqua ,contengono poco sodio e pochissime calorie ,sono ricchissimi di provitamina A e vitamine del gruppo B,C,E,K.
Sono presenti anche sali minerali come potassio ,magnesio ,calcio ,ferro e fosforo ,contengono acido folico.
Altra molecola importante contenuta è l'asparagina ,un aminoacido che ha proprietà diuretiche ,depurative e disintossicanti per fegato e reni.
La rutina e la quercitina ,sono flavonoidi che hanno rispettivamente il compito di proteggere i vasi sanguigni e di fungere un azione antiossidante e antinfiammatoria.
Inoltre l'asparago selvatico è un potente tonico per i polmoni ,aiuta a inumidire i polmoni ,a rimuovere le tossine delle vie respiratorie e migliorare tutte le funzioni respiratorie .

USI IN CUCINA:

Sono molto versatili in cucina ,sono  ottimi nei primi piatti ,per preparare gustosi risotti o per condire la pasta ,perfetti lessati ,abbinati alle uova sode e per farcire le frittate.

Commenti

Post più popolari